I migliori ristoranti di alta cucina a Bologna

+1Share on Twitter

Bologna: una città accogliente con la sua vita euforica così informale e affascinante. Oggi voglio mettere in risalto il lato più raffinato di questo centro presentando alcuni tra i migliori ristoranti di alta cucina a Bologna.

biavati_bologna_40Biavati

Iniziamo con il ristorante Biavati dove la cucina raffinata si sviluppa tra istallazioni di arte contemporanea e i profumi dell’orto. In questa atmosfera di puro relax potrete iniziare la vostra cena con un antipasto di insalatina tiepida di Kobe Style con misticanza, sedano stufato e parmigiano; oppure con la scaloppa di foie gras di anatra su gelatina bio di sambuco e pan brioche. Impossibile resistere ai ravioli di sfoglia a mano ripieni di branzino con broccoli croccanti e pomodoro fresco. Le polpettine di salsiccia di manzo di Brà con cuore di burrata e polenta di farro bio sono inevitabili come il filetto di maialino in guanciale alla birra con riso basmati e verdure.

garganelli_bologna_15Garganelli

Al ristorante Garganelli l’elegante cucina gourmet viene presentata in una splendida location immersa nel verde, dove si avvicendano sulle tavole piatti della classica tradizione bolognese arricchita da eccentriche divagazioni creative. Tra l’Orangerie, la sala al chiuso e la zona piscina, potrete gustare portate come i teneri abbracci farciti di stracciatella e tartufo al burro spumeggiante e puntini di semi di papavero, i garganelli al pettine “Savoia” pasta fresca all’uovo con ragù di scampi e vongole veraci oppure i nastri di pasta fresca allo zenzero con cozze, bottarga e straccetti di Sarago. Questo ristorante vi permette di scegliere dal menù alla carta al brunch domenicale, dal buffet all’americana agli aperitivi o al barbecue di carne e pesce servito a bordo piscina.

marco-fadiga-bistrot_bologna_11Marco Fadiga Bistrot

Il ristorante Marco Fadiga Bistrot vi accoglie in un contesto moderno e divertente che rispecchia la creatività dello chef Marco Fadiga. Se si inizia la cena con una terrina di foie gras con marrons glacé, zenzero e brioche o con un’insalata di pompelmo rosa, carciofi, mandorle e parmigiano, resterete rapiti da questo bistrot bolognese che tiene aperte le cucine fino a tardi per il dopo-teatro o dopo-cinema. Un ristorante, questo, che ospita una boutique del gusto che vende leccornie e prodotti selezionati dalla moglie dello chef durante i loro frequenti viaggi. Da non perdere gli gnocchi di curcuma e basilico con canocchie, i tortellini con fonduta di parmigiano e gli spaghetti “aio, oio, peperoncino” con ricci di mare.

la-gourmeria_bologna_1La Gourmeria

Sotto i classici portici bolognesi in un locale realizzato a foggia di cantina con volte a mattoni e arredamento moderno, il ristorante La Gourmeria presenta ricette gourmet e creativi piatti freddi preparati al momento. Accompagnati dalla scelta di circa 180 etichette tra vini e champagne, saggerete prelibatezze come la mattonella di fois gras di anatra con pane, mele, rosmarino e sale alla vaniglia, i gamberi rossi crudi con pesto di mandorle e alga nori, i tagliolini al cacao con polpa di ricci di mare, pomodorini e profumo di zenzero, il rancio di tonno rosso scottato con insalata di spinaci novelli e maionese alla colatura di alici. Oltre al servizio catering, questo bistrot riserva anche un servizio take away per poter mangiare alta cucina o stupire qualcuno direttamente a casa. Molto interessante anche lo store con prodotti come olii e vini, targati Gourmeria.

Il ristorante I Portici trasmette l’esclusività di una cucina unica in cui i dettagli preziosi di un decor raffinato si sposano con la ricerca di eccellenti materie prime che stanno alla base della cucina dello chef Guido H. Haverkock. L’estetica del ristorante che gioca sui toni del grigio e bianco con cristalli, argenteria , porcellana e lino, rispecchiano una cucina fine e d’alta classe. Eccovi qualche proposta dello chef: il baccalà servito con zabaione di patate, crumble alle mandorle e peperoncino e caviale Asedra, riso carnaroli mantecato al pesto di zucchetti e il suo fiore, scampo reale affumicato alla vaniglia, squacquerone e olio piccante, il merluzzo di coffa cotto lentamente con gelatine di peperoni al miele,spinaci al salto, elisir di basilico e zenzero. 1 Stella Michelin.

In questa sognante atmosfera di eleganza, creatività gusto e raffinatezza, vi auguro Buon Cibando!

 

Tags: , , , ,

Cerchi un ristorante? Scarica la nostra App Gratuita per iOS ed Android! Inoltre puoi seguirci su Facebook, Twitter oppure sottoscriverti al Feed RSS

Ivana Lorito

Mi chiamo Ivana e sono un'appassionata dell'arte culinaria . Mi piace cimentarmi in cucina, perdere tempo tra gli scaffali degli alimentari per scegliere gli ingredienti delle mie ricette, scoprire nuovi sapori, creare piatti alternativi e testare nuovi ristoranti. Collaborare con Cibando mi permette di mettere a disposizione informazioni utili a tutti gli amanti del buon cibo come me. Questo mi gratifica molto. Buon Cibando!