Cibando consiglia: Gibbo’s

+1Share on Twitter

Questa settimana Cibando consiglia il ristorante Gibbo’s. Quando una persona trova la sua vera vocazione, può creare grandi cose. È il caso di Daniele Marchi che partendo dal liceo classico e passando dal lavoro di informatico, è approdato alla cucina creando il suo ristorante Gibbo’s; perché questa è la sua vera e propria vocazione.

gibbo's_roma_48Gibbo’s

Gibbo’s racchiude la passione che diventa lavoro, il lavoro che diventa piacere, il piacere che diventa cibo. Le creazioni dello chef sono raffinate ed originali e si portano dietro un bagaglio culinario sostanzioso che mescola tradizione romana e mediterranea alternando piatti di terra e di mare, con equilibrio e gusto.

gibbo's_roma_43Gibbo’s

Le portate variano a seconda della stagionalità degli ingredienti utilizzati e chiaramente questo permette di godere della loro freschezza e genuinità. Il martedì, il venerdì e il sabato non manca mai sulle tavole del Gibbo’s il pesce fresco, con crudi preparati con maestria in vari modi come ad esempio alla polinesiana, cilena, salsa wasabi, olio e limone. Gusterete senz’altro le ostriche e i frutti di mare, i piatti classici come gli spaghetti alla eoliana o creazioni Gibbo’s originali come i paccheri zucca e cozze o le triglie in crosta di marmellata d’arancia amara.

gibbo's_roma_17Gibbo’s

Ma non solo pesce… Il paté di carciofi e fegatini di pollo con carciofi fritti; i medaglioni di polenta fritta con taleggio e pancetta di Casale Monferrato; lo sformatino di broccolo romano e salsiccia di Sorano su fonduta di parmigiano reggiano, solo per iniziare. Non sono da meno i primi piatti: il risotto fieno e porcini con cacio laziale stagionato e affinato nel fieno; le fettuccine con carciofi e speck croccante; gli spaghetti con colatura di alici di Cetara, zucchine e crumble di pane, per dare un’idea e senza dimenticare i classici come carbonara e amatriciana. Insomma la varietà, la ricercatezza e la classe del menu fa di Gibbo’s un ristorante di livello.

gibbo's_roma_30Gibbo’s

Quando entrerete in questo ristorante posizionato in Via Castelnuovo di Porto, in prossimità di uno dei ponti più famosi di Roma, Ponte Milvio, sarà difficile chiedersi se si è nel posto giusto dal momento che sotto al bancone campeggia a caratteri cubitali la scritta Gibbo’s. Un bancone bianco che è una meraviglia con i suoi cocktails, birre e distillati. L’ambiente in total white arricchito dai da luci colorate, le poltroncine e i salottini, la musica soft rendono la tua serata confortevole e rilassante. Dunque chi sceglie Gibbo’s per l’Happy Hour, fa bene perché si troverà a sorseggiare ottimi aperitivi accompagnati da pietanze sfiziose preparate ad hoc. Se poi l’aperitivo è in primavera o in estate non c’è location migliore data la splendida terrazza che accoglie gli ospiti dalle 18:30. La flessibilità rende questo posto un’ottima alternativa per spendere il tempo libero: mostre, eventi culturali e musicali vengono organizzati periodicamente e tutti i venerdì, dalle 22 alle 2 di notte ci si muove sulla musica dei piatti del Dj set.

gibbo's_roma_54Gibbo’s

Gibbo’s può essere il posto giusto per organizzare una serata su misura oppure per fare una sosta dopo una partita allo stadio, dopo un concerto all’Auditorium o dopo un giro al MAXXI, tutte attrattive nelle vicinanze.

Related Posts

  • http://www.facebook.com/paolo.figus.7 Paolo Figus

    Da provare assolutamente!!!