I migliori panini a Firenze

+1Share on Twitter

Il panino è un’arte. L’insieme di ripieno e pane, se ben bilanciati creano grandissime emozioni. Nelle città d’arte e frequentate da giovani studenti, il panino è anche una soluzione economica, golosa per il palato e portafoglio. Partiamo da una delle località italiane più frequentate da giovani, artisti e turisti, alla ricerca dei migliori panini a Firenze.

Foto © ‘Ino

Nell’elenco dei migliori panini a Firenze, non potevano mancare le golose creazioni di Alessandro Frassica, genio padre della bottega di alimentari ‘Ino il Panino, che da questa primavera ha anche sede all’interno dei negozi Eataly. Qui la fantasia e le materie prime eccellenti sono la chiave di tutto. Come non amare il panino “Toscanino” ripieno di finocchiona, pecorino alle erbe e mostarda di peperoni?

Alla paninoteca The Oil Shoppe si incontrano molti studenti stranieri, che vengono qui per i gustosi panini “subway” (ciabatte da 30 cm farcite d’ogni bontà) ripieni di polpette in umido, o pollo alla griglia, verdure e salse, accompagnati dalle godibili “steak fries” patate tagliate a mano, fritte e aromatizzate all’aglio, e acqua minerale per soli €5. Come dargli torto? Ottimo anche il panino ”bosco”, con prosciutto crudo, formaggio, funghi e olio al tartufo.

A proposito di tartufo, chi ama il tubero profumoso e si trova nella città di Michelangelo, non può assolutamente non andare alla gastronomia Procacci, storica istituzione che propone alcuni fra i migliori panini a Firenze. In particolar modo per l’assaggio dei rinomati panini tartufati, una vera opera d’arte! Da non perdere comunque anche i panini con burro e acciughe, quelli al salmone e salsa di rucola, e se si è fortunati, trovare quelli ricercatissimi al consommé, da accompagnare ad un buon bicchiere di rosso.

Foto © diaryofavintagegirl.com

Considerata da molti come il posto dove trovare i migliori panini a Firenze, l’enoteca I Due Fratellini a Via de’ Cimatori riscuote da sempre grandissimo successo tra visitatori stranieri e fiorentini doc. Qui un panino di media costa €2,50, e un bicchiere di vino della casa €1. Notevole il “finocchiona e caprino,” ma quello al lardo è considerato da tutti patrimonio dell’Unesco.

Foto © italianguidebook

Tipico street food fiorentino è il panino col lampredotto (quarto stomaco del bue, bollito in un brodo aromatizzato, tagliato a striscioline e servito in un panino all’olio). Alcuni fra i migliori panini col lampredotto, bagnati e succulenti, grondanti salsa verde e brodo, oppure i pan co’ grifi (musetto di maiale in umido servito in una tasca di pane chiamata “orcello”) li troviamo ai chioschi di Mario a Piazzale di Porta Romana; al baracchino di Lorenzo a Piazza Artom; Marco su Via Gioberti (vicino piazza Beccaria); Alessio a Via Aretina (angolo Via Casaccia); da Orazio alla Loggia del Porcellino; da Sergio su Via de’ Macci (angolo Borgo la Croce); da Leonardo a Viale Giannotti (angolo Via Paradiso); da Lupen e Margo (si prima si chiamava La Trippaia), su Via dell’Ariento (angolo Via Sant’Antonino); da Simone in Piazza de’ Nerli; e Il Trippaio di Firenze a Via Maso Finiguerra (angolo Via Palazzuolo).

Foto © consumazioneobbligatoria

La paninoteca GustaPanino a Piazza Santo Spirito – altra meta preferita dai ragazzi americani che studiano a Firenze – propone ottimi panini e piadine, farcite con specialità toscane, fra cui il paté di olive, del buon pecorino toscano, salse e fegatini, pomodorini secchi e una varietà di salumi ed insaccati, toscani e non. Piacevole la possibilità di mangiare seduti all’aperto in una delle più belle piazze di Firenze.

Foto © Pugi

Alla Focacceria Pugi a Piazza San Marco la scelta è vastissima, fra pizze, focacce, schiacciate e panini preparati espressi con vari pani tra cui integrale, di soia, di grano duro, baguettes, ma anche Genovesi e croissant da farcire a piacere e pagare a peso, ma gli intenditori qui non si fanno mancare la schiacciata rustica con i porcini trifolati, davvero eccezionale.

 

Tags: , , ,

Cerchi un ristorante? Scarica la nostra App Gratuita per iOS ed Android! Inoltre puoi seguirci su Facebook, Twitter oppure sottoscriverti al Feed RSS

Eleonora Baldwin

Ciao! Sono Eleonora, food blogger bilingue e apprendista fotografa, e collaboro con Cibando in veste di editor e inviata speciale. Ho scritto numerosi libri e guide su Roma e il mondo del buon mangiare, e contribuisco regolarmente con mie rubriche a blog e webzine di settore. Mi piace scoprire nuovi e interessanti ristoranti, esplorare le cucine del mondo, cucinare per le persone che amo, e soprattutto... mangiare!