Festa dello Speck a settembre in Trentino

+1Share on Twitter

Foto a cura di speckfest.it

Se siete dei golosi di speck non potrete sicuramente mancare agli appuntamenti dal 28 al 30 settembre 2012 per la Festa dello Speck in Trentino Alto Adige.
Questo fantastico evento che si svolge a Santa Maddalena, nella Val di Funes, permette di godere pienamente del tradizionale e rinomato speck IGP trentino e molto altro.

Il programma della festa è ricco di degustazioni, attività di ogni genere, personaggi, musica, spettacoli.
Si inizia dalle ore 10 del mattino di venerdì 28 con un’escursione guidata con Roland Fischnaller, snowboarder ed atleta altoatesino; si passa per l’ incontro musicisti con Radio Osttirol per arrivare ad assistere alla presentazione dei metodi di panificazione del tradizionale pane altoatesino, del mercato contadino, dell’ artigianato tipico locale e di Speck Cinema e il tutto si svolge nello spettacolare scenario ai piedi del Gruppo Odle tra il profumo speziato dello speck.

Foto a cura di speckfest.it

La Festa continua anche Sabato 29 con la banda Die Eisacktaler che inaugura ufficialmente la X edizione della Speckfest Alto Adige 2012 quando si assiste al taglio della baffa di speck. Da ora in poi Santa Maddalena vedrà susseguirsi una serie di musicisti che allieteranno la serata; per fare qualche nome: i Südtiroler Gaudimusikanten, i Villnösser Schuhplattler e infine i Jung und Spritzig che chiuderanno la serata.
Sia per la giornata del 28 che quella del 29 l’ingresso è gratuito; per la giornata del 30, invece, ci sarà una quota di ingresso: 6 euro per gli adulti e 3 per bimbi e nel prezzo è inclusa una porzione di speck.
Anche domenica 30 sarà un tripudio si sapori e animazioni e vedrà la rivelazione della sorpresa della Speckfest 2012: ogni anno Hans Mantinger, noto come “Gletscherhons“, maestro nell’arte del taglio dello speck, presenta diverse composizioni creative in cui il protagonista è proprio lo speck. È sicuramente la Specküberraschung, ovvero la tradizionale sorpresa, uno dei momenti più attesi della Speckfest Alto Adige.

Foto a cura di speckfest.it

Da non perdere è anche la puntuale incoronazione della regina dello speck; ospite d’onore fisso per tutte e tre le giornate sarà infatti Verena Runggatscher, la regina dello speck.
Quando arriva il momento di mangiare dirigetevi allo stand gastronomico principale dove potrete scegliere tra: il Maialino da latte con rotolo di canederli e insalata di cavolo; cappuccio con speck; Gröstel (patate arrostite e speck); Canederli al formaggio su letto di cavolo cappuccio con speck; Spezzatino di cervo con canederli allo speck e cavolo cappuccio rosso; Tagliatelle con ragù di selvaggina e lardelli; Lasagne con ragù di selvaggina e lardelli; Bistecca di maiale con insalata di cavolo cappuccio e speck o patate; Zuppa di gulasch; merenda del contadino con patata al forno,patatine fritte; Castagne arrostite; Pasta della Speckfest con funghi porcini; Vellutata di zucca con fettine di speck; Tirtler; Strauben; Krapfen dolci; torta; caffè. Il tutto da “buttare giù” con ottimo vino, dato che non mancheranno le degustazioni.

Non mancherà lo shopping più svariato; allo Stand dell’ artigianato contadino potrete portare a casa: ceramiche; composizioni floreali; lavori in vimini ; candele e corone di fiori secchi; stelle alpine intagliate; minerali e pietre preziose; taglieri per lo speck; marmellate, infusi, grappe e liquori, formaggio di montagna e prodotti al miele.

 

Related Posts